L’ultimo giorno del duemiladiciannove ed i primi due giorni del duemiladiciotto non riuscii a prendere sonno. Rimasi sveglio per oltre settantadue ore. Scelsi di non approfondire clinicamente il perché dato che il terzo giorno, invece di resuscitare, mi addormentai. In quei giorni scrissi Toilette, non amo perdere tempo. Toilette è una commedia che finisce in tragedia. Non esistendo più né la commedia tantomeno la tragedia, mi sono permesso questo ibrido senza offendere nessuno. Toilette è una saga familiare ambientata in un bagno, luogo di perdizione, soprattutto per me.
I protagonisti sono esseri insignificanti costretti a convivere, come buona parte di noi.
Il tema principale è la menzogna. Questo tema mi ha sempre interessato perché non ho mai capito quando questa sia lecita e quando no. In Toilette tutto è lecito, pertanto finisce male. Il tema secondario sono i ricordi. Spesso i due temi si sovrappongono.

(Ian Bertolini)

Anno di stesura: 2018

i

Numero pagine: 55

Numero personaggi: 4

R

Testo già rappresentato: NO

2018| testo segnalato – Premio Hystrio Scritture di Scena

2019 | messa in scena finalista – Venezia Bando Registi Under 30 – Biennale College Teatro diretta da Antonio Latella.


SINOSSI

Un luogo, la toilette, che diventa lo specchio dove, a ritroso e avanti e indietro nei decenni, si consuma un dramma basato sulla menzogna e sulla parvenza di buon vicinato. L’infanzia e la giovinezza del protagonista sono intrise del rapporto con la madre, con la vicina di casa, la signorina Giulia, e di una presenza maschile solo intuita. Con un linguaggio scarno e un ritmo che diventa inquietante, nel microcosmo familiare si svelano segreti a distanza di anni, che compongono un quadro perverso in cui i protagonisti trovano la loro ragione di essere e il loro peccato originale.

testo segnalato – Premio Hystrio Scritture di Scena 2018 – MOTIVAZIONE

Toilette di Ian Bertolini: scrittura incisiva, soggetto indisciplinato, scavalca la pudicizia che lava i panni sporchi in casa e costruisce un dramma ben congegnato, dallo scompigliato viavai temporale, capace di svelare le piccole cose di cattivissimo gusto di un ménage familiar-condominiale.

RICHIEDI IL TESTO INTEGRALE

Compila il form per ricevere gratuitamente il testo integrale.
Lo invieremo alla tua mail il prima possibile!

Vuoi ricevere il testo integrale "Toilette" di Ian Bertolini?

7 + 8 =