Giorgia Mazzucato vince miglior artista e miglior spettacolo internazionale al San Diego Fringe Festival

Lug 4, 2017

Giorgia Mazzucato, in tournee negli Stati Uniti in rappresentanza italiana come vincitrice del Roma Fringe Festival – Premio Special OFF, su una rosa di oltre 200 artisti provenienti da tutto il mondo, ha vinto il San Diego International Fringe Festival come miglior artista e miglior spettacolo internazionale dell’anno, con il suo Lifegate, adattamento dell’italiano Viviamoci, prodotto da lei stessa e dalla digital artist italiana Maria Beatrice Alonzi, per la Produzione Stabile della SITI (Scuola Internazionale di Teatro all’Improvviso).
A votare, decretando Giorgia Mazzucato vincitrice internazionale del San Diego International Fringe Festival 2017, è stata l’intera organizzazione del Fringe Festival di San Diego e Tijuana, con più di 150 tra professionisti dello spettacolo e della cultura in California.
Di lei la stampa americana ha scritto: 
– Mazzucato’s writing features emotional truth with universal themes. Her plot explores in depth the concept of coincidences that affect different lives.
 – Comedy is used to get invested in the journeys that everyone goes on in Lifegate. She humorously convey their joyful enthusiasm in ways that make them likable.
-Audiences in the mood for an unearthly experience at the Spreckels Theatre will be transfixed by Mazzucato’s imaginative monologues.
Già segnalato dal Premio Nobel Dario Fo, Viviamoci/Lifegate è un monologo che porta in scena voci differenti,  un mondo di pensieri e vita, in grado di muoversi dall’individuale all’universale, come dimostrato anche dal pubblico americano e da quello messicano che hanno accolto e votato la perfomance decretandola l’internazionale più apprezzata dell’anno 2017.
 Dopo l’apprezzamento del pubblico e della stampa italiana, dunque, è arrivato a gran voce anche quello della scena internazionale.
“Sono emozionata, felice di aver fatto al meglio il mio lavoro dall’altra parte del mondo e il primo pensiero va ai miei allievi della SITI – Scuola Internazionale di Teatro all’Improvviso, che perseguono un lavoro e un sogno così come ho fatto io, ai quali dedico interamente questo premio, unitamente a Maria Beatrice Alonzi, vice-presidente della nostra struttura e produttore con me dello spettacolo vincitore, senza la quale nulla sarebbe possibile. Un infinito grazie va poi a Fringe Italia, indispensabile per la realizzazione di questo incredibile successo.”

Segui Theatron 2.0

Ultimi articoli

Bandi  e opportunità