FUS: istanze per Progetti Speciali 2023

Nov 21, 2022

Il Ministero della Cultura, tramite la Direzione Generale Spettacolo, sostiene finanziariamente progetti speciali, realizzati anche attraverso reti, a carattere annuale che si caratterizzano per la rilevanza nazionale o internazionale e per il particolare valore artistico-culturale, ai sensi e nel rispetto di quanto disposto dall’art. 44 del D.M. 27 luglio 2017 così come modificato dal D.M. 31 dicembre 2020 e dal D.M. 25 ottobre 2021.

Potranno presentare apposita istanza di contribuzione, per l’anno 2023, tutti i soggetti diversi dalle Fondazioni Lirico Sinfoniche, aventi sede legale in Italia ed il cui progetto speciale, presentato ai sensi del citato decreto ministeriale, non sia già finanziato ad altro titolo dal Ministero della Cultura.

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente in modalità telematica sulla piattaforma FUSonline a partire dalle ore 09:00 del 15 novembre 2022 e fino alle ore 16:00 del 15 dicembre 2022, firmate digitalmente dal legale rappresentante dell’Organismo richiedente e unicamente sui modelli predisposti e resi disponibili sulla piattaforma stessa.

Al fine dell’attestazione di ricevimento della domanda e per il rispetto dei termini ivi previsti, farà fede la notifica di ricezione della PEC inviata all’utente, che il sistema genererà automaticamente al termine della procedura di compilazione della modulistica. 

Affinché possa essere correttamente inviata la domanda, il soggetto sottoscrittore dovrà essere obbligatoriamente munito dei seguenti dispositivi elettronici:

  • un apposito kit di firma digitale del soggetto abilitato alla sottoscrizione dell’istanza di ammissione al contributo, conforme a quanto previsto dall’Agenzia per l’Italia Digitale nell’elenco pubblico dei certificatori;
  • una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) da utilizzare per l’invio e la ricezione di tutte le comunicazioni/trasmissioni inerenti la pratica di contributo di cui al presente avviso.

Sia il kit di firma digitale che la casella PEC dovranno disporre di certificati elettronici validi.

Segui Theatron 2.0

Ultimi articoli

Bandi  e opportunità