Pubblicati i bandi 2022/2023 di Biennale College Teatro

Pubblicati i bandi 2022/2023 di Biennale College Teatro

Saranno on line da oggi martedì 23 novembre sul sito web della Biennale di Venezia i tre nuovi bandi di Biennale College Teatro secondo il disegno dei Direttori artistici Stefano Ricci e Gianni Forte (ricci/forte).

I bandi sono rivolti a:

  • registe e registi italiani di età compresa tra i 18 e i 35 anni per la realizzazione di uno spettacolo inedito che debutterà in prima assoluta alla Biennale Teatro 2023; il bando sarà on line dal 23 novembre 2021 al 24 gennaio 2022
  • autrici e autori italiani di età compresa tra i 18 e i 40 anni per la scrittura di due testi originali – su un tema assegnato dai direttori artistici – che verrà presentato in forma di lettura scenica alla Biennale Teatro 2023; il bando sarà on line dal 23 novembre 2021 al 14 marzo 2022
  • performer italiani e stranieri di età compresa tra i 18 e i 40 anni per la realizzazione di due proprie creazioni originali ideate per ambienti esterni in linea con il concept della manifestazione 2022 – il Rosso; il bando sarà on line dal 23 novembre 2021 al 17 gennaio 2022

Concepiti per dare voce e visibilità a chi opera nel panorama teatrale del nostro Paese, il bando per registi, alla sua quinta edizione, e il bando per autori, giunto alla terza edizione, si articolano entrambi nell’arco del biennio 2022-2023

Dopo varie fasi di selezione, come tante tappe di avvicinamento e messa a fuoco del proprio progetto, verrà selezionato un unico regista vincitore che verrà annunciato nel corso della Biennale Teatro 2022; sarà nel corso del 2023 che il vincitore definirà e svilupperà il suo spettacolo con il supporto dei direttori artistici del settore teatro in vista del debutto sul palcoscenico internazionale della Biennale Teatro.

Il percorso di selezione previsto per il bando autori prevede un workshop di drammaturgia che si svolgerà nel corso della Biennale Teatro 2022 sotto la guida di Davide Carnevali, dall’esperienza internazionale, con la supervisione dei Direttori artistici Stefano Ricci e Gianni Forte (ricci/forte). Alla fine del percorso saranno annunciati, nel corso della Biennale Teatro 2022, i due nomi vincitori. A loro il compito di sviluppare un testo originale, sul tema indicato dai direttori, che verrà rappresentato in forma di lettura scenica alla Biennale Teatro 2023 avvalendosi della collaborazione di un riconosciuto centro di formazione teatrale.

Dallo scorso anno, all’attenzione per la regia e la drammaturgia italiane, si è aggiunta la performance, con il lancio annuale di un apposito bando internazionale, giunto alla seconda edizione. Dopo varie fasi di selezione, verranno scelti due vincitori che svilupperanno ognuno la propria performance originale in esterni, nei luoghi della vita quotidiana lagunare e in linea con il concept scelto dalla stessa direzione artistica per la prossima Biennale Teatro, il Rosso. La fase di sviluppo e realizzazione, che si avvarrà del tutoraggio di Stefano Ricci e Gianni Forte, si concluderà nella presentazione delle due performance alla Biennale Teatro 2022.

Affermano ricci/forte: “In questa necessità di costruire un gesto performativo nei perimetri sociali del quotidiano, il fatto teatrale andrà a collocarsi negli spazi vitali, rilanciando il senso di collettività che l’arte deve saper portare ai suoi cittadini. Constatato il grande interesse che oggi suscita l’autorialità performativa nel resto del mondo, così profondamente connessa con le Arti Visive, quelle della Musica e della Danza, La Biennale di Venezia ritiene importante e necessario invitare artisti/e internazionali a confrontarsi con una scrittura scenica, come quella performativa in site-specific, in grado di raccontare le istanze del Contemporaneo.”. 

Il testo ufficiale e completo dei bandi è consultabile da oggi martedì 23 novembre sul sito web della Biennale di Venezia all’indirizzo: www.labiennale.org  

Biennale College è un’esperienza che integra tutti i Settori della Biennale di Venezia – Arte, Cinema, Danza, Musica, Teatro – per promuovere giovani talenti offrendo loro di operare a contatto di maestri per la messa a punto di creazioni.

Biennale College – Teatro, realizzato dalla Biennale di Venezia, ha il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali Direzione Generale dello Spettacolo e della Regione del Veneto.

Bando di residenza digitale All Around and Inside

Bando di residenza digitale All Around and Inside

L’Associazione Settimo Cielo, vincitrice del Bando per la “Digitalizzazione dello Spettacolo e delle Altre Attività Culturali dal vivo” della Regione Lazio, indice il bando di residenza “All Around and Inside” per progetti artistici che abbiano la ricerca multimediale e l’uso pratico di nuove tecnologie al centro della propria creazione.

Il bando è rivolto ad artisti, compagnie, grafici, programmatori, designers che operano nei campi dello spettacolo dal vivo, dell’arte digitale, del videomapping, del podcasting e della realtà aumentata.
Ai vincitori (fino a un numero di tre) verrà offerta la possibilità di sviluppare il proprio progetto attraverso l’assegnazione di una o più periodi di residenza da 7 a 15 giorni, durante i quali avranno a disposizione gli spazi del Teatro La Fenice di Arsoli, sede operativa dell’Associazione, il materiale tecnico e la foresteria.

SOGGETTO PROMOTORE

L’Associazione Settimo Cielo si occupa di produzione, programmazione, formazione, mostre, convegni, festival e residenze. Fortemente impegnata nel sostegno alla giovane creatività attraverso le ospitalità di Periferie Artistiche – Centro di Residenza della Regione Lazio – in particolare quelle realizzate in collaborazione con i partner Civica Accademia Nico Pepe di Udine (Premio Giovani Realtà del Teatro), RomaEuropa Festival (progetto Powered by Ref)  e altre attività  di cui  è soggetto promotore come il progetto CURA #residenze interregionali, In-BoxVerde e il  Bando Nazionale Portraits on Stage –  nel 2021  è tra i vincitori del Bando per la “Digitalizzazione dello Spettacolo e delle Altre Attività Culturali dal vivo”  della Regione Lazio con il progetto All Around and Inside che ha permesso l’acquisizione di strumenti di nuova tecnologia finalizzandoli a un piano organico di ricerca, formazione e sviluppo del digitale applicato alle arti sceniche. Tra le varie iniziative, sulla base dell’esperienza del Teatro Comunale La Fenice di Arsoli come luogo di Residenza, All around and inside prevede l’ospitalità a sessioni di ricerca per progetti individuati attraverso bando, purché prevedano l’utilizzo delle tecnologie messe a disposizione dal teatro

REGOLAMENTO:

● Il bando è rivolto a collettivi artistici multidisciplinari/compagnie/artisti singoli/gruppi/ programmatori /designers (sound, visual, graphic) che siano autori di un progetto inedito che non abbia ancora raggiunto forma definitiva e pertanto non sia stato presentato al pubblico se non come studio.

● Ogni autore/collettivo potrà partecipare con un solo progetto

COSA OFFRE LA RESIDENZA:

● Utilizzo gratuito delle dotazioni digitali del progetto All Around and Inside (utilizzabili previa consultazione con il responsabile tecnico del teatro e negli spazi consentiti dall’associazione)

● Utilizzo gratuito degli spazi del Teatro La Fenice di Arsoli comprensivo del materiale tecnico come da scheda tecnica consultabile sul sito dell’Associazione (a questo link) in orari concordati con la direzione del teatro ospitante

● Utilizzo della foresteria/appartamento con uso cucina (per un massimo di 4 persone)

● Assistenza tecnica gratuita, il giorno di arrivo e il giorno di partenza

Al termine della residenza verrà richiesto all’artista/compagnia/collettivo, una restituzione al pubblico nella forma più consona per la fase in cui si trova il progetto (presentazione, incontro, prova aperta, ecc…)

LISTA DOTAZIONE DIGITALE ALL AROUND AND INSIDE:

CANDIDATURE E CRITERI DI SELEZIONE:

La selezione avverrà attraverso l’esame delle domande presentate.

La domanda dovrà contenere:

● Cv dell’artista/ compagnia/ collettivo

● Titolo del progetto, numero degli artisti coinvolti, credits, sinossi

● Descrizione del percorso creativo già intrapreso e delle successive fasi di sviluppo immaginate, necessità/difficoltà ravvisate nel prosieguo della ricerca o descrizione del percorso creativo che si vorrebbe intraprendere

● Eventuali percorsi, residenze o studi già realizzati

● Esigenze tecniche

● Un contenuto multimediale (dalla semplice presentazione discorsiva, ad un esempio concreto del proprio lavoro) di massimo 10 minuti.

I progetti saranno selezionati dai direttori artistici dell’Associazione Settimo Cielo e dai suoi soci promotori a loro insindacabile giudizio nel numero massimo di tre, salvo l’individuazione di più progetti particolarmente meritevoli.

SCADENZA CANDIDATURE PROGETTI:

Le candidature (massimo un progetto ad artista/collettivo) dovranno essere inviate  entro e non oltre le ore 23.59 del 15 dicembre 2021 al seguente indirizzo mail: organizzazione@settimocielo.net indicando in oggetto solo ed esclusivamente: BANDO ALL AROUND AND INSIDE – Nome progetto.

L’Italia dei visionari 2022, bando di selezione per artisti e compagnie

L’Italia dei visionari 2022, bando di selezione per artisti e compagnie

L’Italia dei Visionari è un progetto ideato dal regista e drammaturgo Luca Ricci, direttore artistico di Kilowatt Festival, e promosso congiuntamente da CapoTrave / Kilowatt nell’ambito del progetto europeo “Be SpectACTive!” (Sansepolcro AR), Festival Le Città Visibili (Rimini), TiPì Stagione di Teatro Partecipato (Area Nord Modena), MTM-Manifatture Teatrali Milanesi gestito da Fondazione Palazzo Litta per le Arti Onlus (Milano), Progetto Fertili Terreni Teatro* (Torino), Cantieri Danza / festival Ammutinamenti e ErosAntEros / POLIS Teatro Festival (Ravenna), Spazio Off (Trento), Teatro TRAM (Napoli)
* l Progetto Fertili Terreni Teatro è ACTI Teatri IndipendentiAss. Il Cerchio di GessoTedacà e che gestiscono i teatri di BellArte, Off Topic, San Pietro in Vincoli.

Ogni anno viene lanciato un bando destinato ai singoli artisti e alle compagnie emergenti e indipendenti che operano professionalmente nel teatro contemporaneo, nella danza e nella performing art. È uno dei pochi bandi che non pone i consueti limiti anagrafici. In risposta al bando, ogni anno giungono circa 300 spettacoli, ciascuno presentato con una scheda e un video integrale. In ognuna delle città coinvolte nel progetto viene formato un gruppo di spettatori attivi, cittadini appassionati di teatro e di danza, detti “I Visionari”, incaricati di visionare tutti i materiali pervenuti.

Ogni anno il progetto coinvolge più di 400 Visionari (in due città ci sono gruppi composti da poco meno di 100 persone, gli altri gruppi sono di 30-50 persone).
I diversi gruppi di Visionari lavorano ciascuno in completa autonomia, rispetto agli altri gruppi, e scelgono differenti spettacoli per la programmazione di ciascuno degli enti/teatri/festival coinvolti, per un totale di almeno 30 repliche offerte, tutte con pagamento a cachet.

Leggi il bando completo

Twain Centro di Produzione Danza cerca nuovi interpreti uomini e donne

Twain Centro di Produzione Danza cerca nuovi interpreti uomini e donne

Twain Centro di Produzione Danza Regionale e Centro di Residenza Nazionale, cerca nuovi interpreti uomini e donne per inserimento in compagnia (produzioni in repertorio e nuove produzioni), primo periodo di lavoro 10/20 Febbraio 2022, in via di definizione gli altri impegni del 2022. Nello specifico si ricercano 3 figure professionali: una danzatrice contemporanea, un danzatore contemporaneo, un attore con attitudine al movimento.

Gli interpreti saranno inseriti nella cast artistico del Centro di Produzione e lavoreranno con diversi autori per le rispettive produzioni per il 2022 Juliette e Romanza di Loredana Parrella, Silenzio di Diego Sinniger De Salas, “nuovo progetto 22/23” di AnonimaTeatri (A.Memetaj e Y.Petrillo).

Si richiede:

  • Danzatore e Danzatrice: conoscenza della tecnica classica, ottima conoscenza delle tecniche contemporanee, padronanza delle tecniche d’improvvisazione, disposizione al lavoro con il testo, disposizione al lavoro di gruppo.
  • Attore: comprovata esperienza lavorativa di almeno 2 anni, conoscenza del metodo per azioni,  capacità vocali, padronanza delle tecniche di improvvisazione, conoscenza di tecniche base del movimento e eventuali conoscenze di altre pratiche fisiche e/o sportive.

Per candidarsi è necessario inviare entro il 5 Dicembre 2021 una mail specificando nell’oggetto la figura per cui ci si intende candidare (danzatore, danzatrice, attore) a audizioni.twain@gmail.com allegando:

  • Cv, ed un link ad video di max 3 minuti del proprio lavoro fisico (se danzatore/danzatrice), allegando Cv, showreel o link video di spettacoli precedenti (se attore).

Le audizioni su invito, si terranno nell’arco di 3 giorni il 7-8-9 Gennaio 2022 presso il Supercinema di Tuscania (Vt). Per info scrivere a audizioni.twain@gmail.com o contattare il num. 3382051200

Tutte le informazioni su: https://cietwain.com/call-audition-twain-2022/

XIII edizione del bando di concorso per la borsa teatrale Anna Pancirolli

XIII edizione del bando di concorso per la borsa teatrale Anna Pancirolli

L’Associazione “Amici di Anna” istituisce:

1) La Borsa Teatrale Anna Pancirolli anno 2022 destinata a progetti teatrali di ricerca di nuovi autori, registi ed attori nell’ambito del territorio nazionale.
2) Una Menzione Speciale rilasciata dalla GiuriaAllievi Scuole di Teatro di Milano.

DESTINATARI DEL BANDO DI CONCORSO

Il Bando è rivolto esclusivamente ad artisti e gruppi non appartenenti a strutture sovvenzionate. Autori, registi e Attori non devono aver superato l’età media di 35 anni, tra loro, alla data di scadenza del bando (15 novembre 2021). Nel computo non sono contemplati i collaboratori tecnici.
Il concorso è riservato a progetti teatrali da allestirsi o in fase di allestimento, non ancora prodotti o finanziati. Verranno esclusi i progetti che siano già stati rappresentati integralmente davanti a qualsivoglia pubblico. Verranno altresì estromessi i progetti vincitori di altri premi teatrali, con deroga per i premi che prevedano solamente la concessione di residenza. Non possono partecipare compagnie che abbiano già vinto uno dei due premi menzionati nel Bando. Tali progetti devono avere come esito finale la realizzazione di uno spettacolo.

PRESENTAZIONE E SELEZIONE DEI PROGETTI

E’ consentita, da parte di ciascun candidato, la presentazione di un solo progetto di ricerca, che dovrà essere inviato via e-mail in formato .DOC ovvero .PDF (non verranno presi in considerazione altri formati) e corredato dell’invio di un video. La modalità di presentazione dei progetti è estesamente dettagliata nel Regolamento del Bando di Concorso qui sotto esposto.
Termine di presentazione: ore 12,00 del 15 Novembre 2021.
Sono previste tre progressive prove di selezione: Una prima prova di selezione. si concluderà entro il 15 Dicembre 2021. I candidati cha avranno superato la prima fase, dovranno rappresentare a Milano, alla Commissione Selezionatrice, 20 minuti del loro lavoro. Questa selezione si effettuerà il 25-26-27 Marzo 2022, c/o Teatro Edi- Centro Sociale Barrios- Piazza Donne Partigiane 20142 Milano. La terza e conclusiva selezione, che proclamerà i progetti vincitori, verrà effettuata domenica 29 Maggio 2022, mediante la visione del progetto in una sua fase avanzata (20 minuti differenti da quelli visionati nella selezione precedente). Anche questa prova si terrà c/o Teatro Edi- Centro Sociale Barrios- Piazza Donne Partigiane- 20142 Milano.
I vincitori dovranno ultimare la realizzazione dei progetti che verranno rappresentati come spettacoli compiuti il 23 Ottobre 2022 in occasione dell’evento “Festa per Anna”, che si terrà sempre c/o Teatro Edi- Centro SocialeBarrios- Piazza Donne Partigiane- 20142 Milano.

LA BORSA – LA MENZIONE SPECIALE

Il Consiglio Direttivo dell’Associazione”Amici di Anna” ha deliberato di assegnare ai vincitori per l’anno 2022:
Borsa Teatrale Anna Pancirolli: € 5.000,00(Cinquemila/00)
Menzione Speciale della Giuria Allievi delle Scuole di Teatrodi Milano: € 1.000,00. (€ Mille/00).

LA CIRCUITAZIONE

L’Associazione Amici di Anna inoltre, al fine di favorire la circuitazione dei progetti vincenti della Borsa e della Menzione Speciale, si impegna a rappresentare in un teatro milanese, nella stagione successiva al concorso, alcune repliche dei relativi spettacoli.

Pubblicati i bandi In-Box e In-Box Verde 2022: in palio fino a un massimo di 107 repliche

Pubblicati i bandi In-Box e In-Box Verde 2022: in palio fino a un massimo di 107 repliche

Sono online i bandi In-Box e In-Box Verde 2022: in palio fino a un massimo di 107 repliche per 12/14 spettacoli selezionati.

BANDO IN-BOX

L’azione “storica” del progetto è il bando dedicato al teatro e alle sue contaminazioni, nato nel 2009 da un’idea di Straligut Teatro (Siena) all’interno della rassegna TeatrInScatola e divenuto negli anni prima una rete regionale e poi nazionale, passando rapidamente da 6 a 54 partner, con più di 3.400 proposte di spettacolo arrivate in 13 edizioni, più di 70 spettacoli premiati e più di 500 repliche assegnate.

Agire a sostegno della distribuzione significa supplire in parte ad una mancanza cronica del sistema teatrale italiano: la possibilità per le compagnie di far circuitare i propri spettacoli a condizioni economiche dignitose e in contesti adeguati. Dare spazio al “repertorio”, distogliendo l’attenzione dalla ricerca spasmodica di inediti e debutti, contribuisce a fornire alle compagnie lo spazio fisico e mentale per far respirare il proprio lavoro, farlo crescere, metterne alla prova senso e solidità. 

Per fare questo In-Box offre un tour di repliche a cachet fisso, visibilità presso operatori e stampa, confronto con il pubblico in contesti anche molto diversi fra loro, trasparenza nei rapporti e nelle condizioni contrattuali, riconoscimento del professionismo e della dignità economica del lavoro di artisti e tecnici.Nel 2022 metterà in palio da 61 a 63 repliche da distribuire tra i 6/8 spettacoli finalisti. 3 le fasce di prezzo dei cachet (€ 1.000, € 1.200, € 1.400), tarate sulle diverse esigenze delle compagnie e sul numero di artisti e tecnici coinvolti nelle repliche.

In-Box dal Vivo in particolare diventa un momento centrale del progetto: fase finale di selezione degli spettacoli, momento di confronto e lavoro comune per la giuria e la rete, occasione di grande visibilità per gli artisti ospitati, vetrina del teatro contemporaneo emergente in grado di attirare pubblico, operatori, stampa.

A partire dal 2020 In-Box ha aperto in via sperimentale alla partecipazione dei soggetti beneficiari di contributo FUS (cfr art.4 bando In-Box 2022); un cambiamento in senso inclusivo che nasce dalla volontà di intercettare quella parte di compagnie emergenti che operano in collaborazione con soggetti “ministeriali” e, al contempo, valorizzare il sostegno alla creatività emergente dei soggetti riconosciuti.

C’è tempo fino alle 12 del 9 dicembre 2021 per presentare la propria candidatura.

BANDO IN-BOX VERDE

In-Box Verde è un progetto gemello di In-Box, ideato da Straligut Teatro e dedicato al teatro per le nuove generazioni. Un bando e un partenariato autonomi che però condividono obiettivi e modus operandi di In-Box. 

Il progetto mira ad un sostegno concreto delle compagnie: selezione della qualità, circuitazione, visibilità, riconoscimento del professionismo e della dignità economica del lavoro di artisti e tecnici. Nato nel 2016, In-Box Verde è ormai una realta solida sul territorio nazionale, conta 36 partner e mette in palio 44 repliche per 6 spettacoli finalisti.

In-Box Verde mette insieme nel suo partenariato, nella convinzione che sia una ricchezza, soggetti “storici” e nuove leve, identità e grandezze diverse. Tra gli obiettivi del progetto: contribuire a riconoscere il potenziale di qualità e innovazione del teatro ragazzi, tenendone presenti le specificità ma non pensandolo come un teatro “minore” (con la consapevolezza di non essere i primi a farlo e guardando alle tante buone pratiche già esistenti).

In-Box Verde, in questo momento di particolare difficoltà, ritiene opportuno andare incontro alle esigenze delle compagnie rendendo meno stringenti alcuni criteri di ammissibilità al bando.

Come In-Box, anche In-Box Verde ha aperto in via sperimentale alla partecipazione dei soggetti beneficiari di contributo FUS (cfr art.4 bando In-Box 2022); un cambiamento in senso inclusivo che nasce dalla volontà di intercettare quella parte di compagnie emergenti che operano in collaborazione con soggetti “ministeriali” e, al contempo, valorizzare il sostegno alla creatività emergente dei soggetti riconosciuti.

È innegabile che il teatro ragazzi si trovi a soffrire in maniera particolare lo stop alle attività di pubblico spettacolo, basti pensare all’enorme mole di recite per le scuole che sono venute a mancare in questi mesi. Diventa ancor più fondamentale dunque in questo frangente l’opera di sostegno che In-Box Verde può svolgere nei riguardi delle compagnie emergenti.

> Maggiori informazioni sui bandi