Il Governo assente da 3 anni. Il settore dello spettacolo dal vivo denuncia la grave situazione in Basilicata

È #reteteatro41, network di compagnie teatrali professionistiche lucane, a lanciare la denuncia nei confronti del Governo della Regione Basilicata, che da quando si è insediato nel 2019 ha completamente abbandonato il settore dello spettacolo dal vivo e tutte le attività culturali. Una scelta, quella fatta dall’Esecutivo lucano, nonostante una Legge Regionale, la n. 37 del 2014, che promuove e sviluppa le attività di spettacolo, e che stabilisce termini e condizioni di uscita dei Piano di sostegno alle attività. Un tirarsi indietro anche rispetto a decisioni che proprio questo Governo aveva preso, come il taglio di 1 milione di Euro sulle risorse già assegnate per il 2019; taglio che ha creato ulteriori difficoltà alle imprese e lavoratori dello spettacolo, colpiti come tutti i settori – forse ancor di più – dalla pandemia. Inoltre, il Governo di Bardi rincara la dose, se così possiamo dire, non solo mancando l’appuntamento della pubblicazione dei Piani di sostegno attività 2020 e 2021, ma non prevedendo alcuna misura di contenimento dell’emergenza che ha investito anche le arti e la cultura. Anzi, quando la Regione Basilicata ha pubblicato Avvisi di sostegno all’emergenza COVID-19, ha scelto di escludere alcune categorie, in particolare l’associazionismo culturale e molti soggetti giuridici legati alle attività culturali e di spettacolo.

Per questo, #reteteatro41 ha lanciato una campagna video social, in cui, in diversi capitoli racconta che cosa è successo (o non è successo), qual è lo stato attuale e che cosa significa avere un’impresa, essere un lavoratore dello spettacolo e della cultura. Campagna di comunicazione che ha la sua sintesi negli hashtag #IDirittiSonoUnoSpettacolo #LuciSulloSpettacolo #BasilicataSenzaSpettacolo.

Una campagna a cui hanno già aderito altre organizzazioni e lavoratori dello spettacolo, che potranno raccontare attraverso video brevi la loro condizione di lavoratori delle arti e della cultura e come questa è stata vissuta in regione negli ultimi due anni. Per aderire, postare un proprio video ed avere la maggior condivisione, basterà taggare @reteteatro41 sui canali Facebook, Twitter e Instagram e aggiungere gli hashtag per essere rintracciabili e condivisibili.

La comunicazione e il confronto non saranno solo virtuali, per questo già il 15 maggio alle ore 16:30 presso il Cecilia – Centro per la Creatività di Tito (PZ), ci sarà la prima Assemblea Permanente Spettacolo aperta a tutti gli operatori dello spettacolo dal vivo e della cultura in Basilicata. L’Assemblea sarà confermata in caso di “zona gialla”, altrimenti sarà rinviata al primo sabato utile in “zona gialla”.

Per approfondire tutti gli aspetti, è possibile scrivere a reteteatro41@gmail.com

Condividi: