Phoebe Waller-Bridge e Olivia Colman promuovono il Theatre Community Fund

Le pluri-premiate attrici Phoebe Waller-Bridge e Olivia Colman, e la produttrice teatrale Francesca Moody (Fleabag) hanno creato il Theatre Community Fund per sostenere gli artisti e i professionisti dello spettacolo dal vivo del Regno Unito minacciati dalla crisi causata dal COVID-19.

Il fondo ha raccolto finora 1 milione di sterline (1,3 milioni di dollari) dai donatori fondatori – indicati nella dichiarazione per Variety -, tra cui Gillian Anderson, Richard Curtis, Tim Bevan, Gugu Mbatha-Raw, Daisy Ridley, Danny Boyle e Andrew Scott. I donatori contribuiranno con somme forfettarie iniziali e percentuali fisse e riservate dei loro redditi nei prossimi due anni.

“Per quanto riguarda le altre iniziative di raccolta fondi, siamo a conoscenza di molte di esse, tra cui il recentemente annunciato Theatre Artists Fund, guidato da Sam Mendes”, afferma il documento di presentazione del fondo creato da Phoebe Waller-Bridge, Olivia Colman e Francesca Moody. “Abbiamo parlato con alcune delle persone coinvolte e supportato il loro lavoro con questa nuova iniziativa: dobbiamo far arrivare finanziamenti nel settore attraverso il maggior numero possibile di canali”.

Il fondo sarà strutturato in due filoni prioritari che doneranno fino a 3.000 sterline (3.900 dollari) sotto forma di sussidi per le difficoltà a chi ne ha immediato bisogno, e sussidi per l’innovazione e la creazione di opere per gli artisti. Tutte le attività del Theatre Community Fund monitorato dal Royal Theatrical Fund (RTF) in collaborazione con il Fleabag Support Fund (FSF). La RTF lavora in partenariato con il FSF sin dalla sua nascita nell’aprile 2020 per assegnare borse di studio a coloro che si trovano in difficoltà economiche e che sono stati direttamente colpiti dalla pandemia. Nel maggio 2020, la FSF ha diffuso la sua prima ondata di sovvenzioni per un totale di oltre 83.000 sterline (108.000 dollari).

Condividi: