Mibact: 5 milioni per i fornitori di beni e servizi per lo spettacolo

Scade il 29 dicembre il bando per presentare domanda per il ristoro degli operatori della sartoria, modisteria, parruccheria, produzione calzaturiera, attrezzeria e buffetteria che abbiano una quota superiore al 50% del fatturato derivante da forniture per lo spettacolo. Grazie al decreto del 20 novembre firmato dal Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, sono disponibili 5 milioni di euro, provenienti dalle risorse del Fondo emergenza spettacolo, cinema e audiovisivo, istituito dal decreto Cura Italia.

Potranno fare istanza di contributo gli operatori con codice Ateco principale 14.12.00, 14.13.10, 14.13.20, 14.19.29, 15.20.10, 32.99.20, 77.29.10, 77.39.94 che abbiano sede legale in Italia, siano in regola con gli obblighi in materia previdenziale, fiscale e assicurativa, non abbiano procedure fallimentari né condizioni ostative alla contrattazione con le pubbliche amministrazioni.

Ai fini dell’accesso al contributo, la domanda, firmata digitalmente dal legale rappresentante della società o della ditta, deve essere presentata entro le ore 23:59 del giorno 29 dicembre 2020, secondo le istruzioni indicate nella piattaforma DGCOL accessibile dal sito internet del Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo www.beniculturali.it e dal sito internet della Direzione Generale Cinema e Audiovisivo www.cinema.beniculturali.it.  

Condividi: