A Napoli nasce la “Casa delle Guarattelle”

Pulcinella, e tutte le guarattelle, trovano casa a Napoli per celebrare, con sfilate e spettacoli, l’arte antica dei burattinai partenopei risalente al XVI secolo. È stata inaugurata il 28 aprile la Casa delle guarattelle presso il vico Pazzariello in pieno centro antico. L’evento inaugurale è stato dedicato a Nunzio Zampella, noto burattinaio, attivo fino agli anni ’70 del secolo scorso. “Popolare e colto, pensieroso e felice, naturalmente vocato alla socialità, il teatro delle guarattelle è la forma tipicamente napoletana di teatro di strada, con una storia antichissima e mai interrotta”, ha detto Nino Daniele, Assessore alla Cultura del comune di Napoli, alla stampa.

> SCOPRI I SERVIZI PER LO SPETTACOLO DI THEATRON 2.0

Promotore dell’iniziativa è Bruno Leone, maestro guarattellaio. La casa delle Guarattelle sarà un luogo dedicato a tutti i guarattellari del mondo. Lo scopo è quello di diffondere quest’arte partenopea antica. Si prevede infatti una programmazione annuale di spettacoli. Secondo Francesco Cotticelli, professore di Storia del Teatro alla presentazione, ”A Napoli, dove il teatro è una quarta dimensione le guarattelle appartengono a una tradizione che si perde nei secoli, presenze familiari di un modo di leggere, o di ricreare il mondo. Una casa che accoglie ed evoca le tante disseminate in mille paesi e culture, fraternità oltre qualsiasi limite di età, di lingua, di cultura, storie e destini diversi ma sempre intrecciati fra loro”.

Condividi: