Lettera aperta del Centro Nazionale Drammaturgia Italiana Contemporanea sul destino del Teatro di Roma

Pubblichiamo la lettera aperta del Cendic Centro Nazionale Drammaturgia Italiana Contemporanea alle Istituzioni, alla Sindaca di Roma Virginia Raggi, al Vice Sindaco con delega alle politiche culturali Luca Bergamo, al Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, al Presidente del Teatro di Roma Emanuele Bevilacqua, ai componenti del Consiglio di Amministrazione del Teatro di Roma.

LETTERA APERTA

Il Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea – CENDIC è un’Associazione di autori teatrali senza scopo di lucro, autofinanziata e retta solo dal lavoro volontario dei soci. Nata nel 2012 per riempire un vuoto istituzionale, dopo la chiusura di ETI e IDI, ha vocazione istituzionale e ha siglato numerosi protocolli di collaborazione con le più importanti Istituzioni culturali del Paese al fine di promuovere e diffondere la drammaturgia italiana in Patria e all’estero, garantendo a tutti gli autori pari opportunità e diritti.

Negli ultimi anni il Cendic e gli autori italiani hanno più volte sollecitato il mondo politico e il mondo dello spettacolo dal vivo nella speranza di esercitare un cambio radicale a favore della cultura prodotta nel nostro Paese, esattamente come accade in tutti gli altri Stati d’Europa.

Al nostro appello per la realizzazione di un Teatro della Drammaturgia Italiana hanno risposto in massa più di milleduecento tra attori, autori, registi, teatri e compagnie di giro. *

Il Cendic chiede a nome di tutti gli autori italiani e a nome degli oltre mille sottoscrittori dell’appello per un Teatro della Drammaturgia Contemporanea che:

  • la nuova nomina del Direttore artistico del Teatro di Roma sia significativa di un cambiamento e che sia prevista la figura di un Drammaturgo quale Consulente Artistico della nuova Direzione.
  • si realizzi un progetto sistemico autentico a favore degli autori teatrali e il Teatro Valle, o il Teatro India, diventi il Teatro della Drammaturgia Italiana.

Confidando che questa richiesta venga accolta e valutata con l’attenzione che crediamo meriti e in attesa di una risposta a riguardo, a nome dei drammaturghi italiani inviamo cordiali saluti e auguri di buon lavoro.

Gli Autori del Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea – CENDIC

Roma, 15 ottobre 2018

*Per quanto concerne la storia del Cendic e le testimonianze di adesione alle sue iniziative, alleghiamo i seguenti documenti:

  1. Documento programmatico del Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea
  2. Appello CENDIC “Un Teatro per la Drammaturgia Contemporanea”

L’elenco dei 1118 sottoscrittori e dei 113 organismi che hanno aderito all’Appello CENDIC “Un Teatro per la Drammaturgia Contemporanea” è consultabile sul sito del Cendic: http://www.centrodrammaturgia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=200:un-teatro-per-la-drammaturgia-contemporanea&catid=35&Itemid=29

Condividi: