Teatro dei luoghi Fest and Fineterra, dal 14 luglio al 14 settembre 2018

Si è aperto con la danza e il trittico Good Lack di Francesca Foscarini il Teatro dei luoghi Fest and Fineterra 2018, rassegna di linguaggi, frontiere, laboratori, arti e incontri, dal 14 luglio al 14 settembre tra Lecce, Aradeo, Acaya, Specchia, Pristina e anche Albania e Kossovo. Il Teatro dei Luoghi nasce nel 2002 con l’obiettivo di valorizzare i luoghi, attraverso un’attività culturale diretta a promuovere la conoscenza del patrimonio architettonico e urbanistico e ad assicurare una nuova condizione di fruizione pubblica del patrimonio stesso.

In calendario, 11 compagnie tra Lettere dalla notte, omaggio alla poetessa Nelly Sachs con coro di 40 cittadini firmato da Chiara Guidi (tra i fondatori della Raffaello Sanzio); il Teatro del Lemming in WS Tempest da Shakespeare sul tema naufragio nella memoria; gli Ubu di Alfred Jarry per Alfonso Santagata; e Marco Paolini, in chiusura a Lecce, a indagare il rapporto uomo-macchina in Technology and Me. Quest’anno dedicato allo scrittore Alessandro Leogrande, recentemente scomparso (omaggio con La via maestra a settembre a Tirana), per la prima volta il Festival incrocia anche La Festa di Cinema del reale, il 21/7 a Specchia con Roberto Latini e Della delicatezza del poco e del niente, lettura dedicata alla poetessa Mariangela Gualtieri

Condividi: